Chi è Sgrodolina? Segreti e curiosità

0
684

Davide Sgro, in arte Sgrodolina, ha 25 anni, ed è un ragazzo calabrese che ha fatto parlare molto di lui soprattutto per la sua stravaganza e la simpatia con cui, grazie anche alla sua arte e la predisposizione per lo spettacolo, intrattiene e diverte il suo pubblico ottenendo sempre più consensi da parte anche degli addetti ai lavori. Più volte visto in TV, è stato anche tra i protagonisti rivelazione del videoclip #powerraimbow “favolosa” della Queen Wanda Fisher (presentato e visto in TV sia Mediaset che Rai). Scopriamo insieme chi è Sgrodolina attraverso l’intervista del nostro Daniele Alberico.

Quando e come hai iniziato il tuo lavoro?

Sin da piccolo amavo ballare, canatare, stare al centro della attezione. Tutto parte da un coro scolastico e pian piano crescendo tutto ciò sibtrasforma e diventa un lavoro. Ho incominciato da semplici serate di karaoke fino a diventare “SGRODOLINA” Come show man.

Quali difficoltà hai trovato e che ancora trovi?

Nelle mie serate sinceramente non ho trovato mai difficoltà perché o piaci o non piaci. Sinceramente sono sempre stato apprezzato in tutte le serate(matrimoni, compleanni). Nel mondo televisivo ho trovato difficoltà. Mi sono sentito quasi umiliato e scavalcato da persone importanti. Infatti cerco ormai di crederci poco a chi promette. Ma continuo a buttarmi in questo mondo televisivo che mi appassiona e mi diverte tanto.

Cosa significa per te lavorare come cantante, performer e far divertire il tuo pubblico?

Per me è la vita, anima e corpo. Arrivare al pubblico, farlo sorridere è una grande vittoria.

Un consiglio che faresti a chi vuole inseguire un sogno e raggiungerlo come hai fatto tu?

Dire crederci sembra scontato… Immaginate, sognate ma soprattutto fatelo con la vostra testa. Tutto si avvera.

Hai delle persone da ringraziare?

Se sono ciò che sono, se sono me stesso, e se a piccoli passi sto arrivando al mio successo principalmente e grazie a me che credo in me ed investo sui miei sogni e passioni. Ringrazio chi mi segue in ogni spettacolo che faccio e soprattutto chi mi sceglie.

Hai avuto la possibilità di fare la tua prima canzone,”Sgrodolina Dance” come nasce questa idea?

SGRODOLINA Dance nasce come auto ironia della mia persona e del personaggio che come tutti è amato ma è anche tanto odiato. È un connubio tra ” Amore sarò anche gay, brutta e scema” Ma so anche essere fresh e trash e far divertire la gente. Nella canzone canzone sottolineo di continuare a giudicare… Io miro al trono. Infatti il meglio sta arrivando amici e lettori di GayGossip Italia.

Un tuo sogno realizzato è stato partecipare al video clip della famosissima cantante Wanda Fisher, le tue emozioni e la tua felicità..raccontaci!

Wanda Fisher…. TI AMO.
Partecipare nel video clip di Wanda Fisher è stata un esperienza indimenticabile e unica conoscere lei come artista, parlare, confrontarci. Una persona ricca di carisma e tanta simpatia.
Devin ringraziarla perché l’ho conosciuta ad un aperitivo tra amici e prorpio da lei è partita la proposta di partecipare nel suo video. Io incredulo ho subito accettato. Favolosa per me è diventatoil mio mood. E lo diventerà anche nelle serate dove collabro a Catanzaro del molto fresh, serate LGBT che inneggiano la maestosità di brani simili.

Come ti vedi tra 10anni?

Mi rivedo sempre super pinkissima.
Ma anche sempre piú migliorato nel mio lavoro. Chi lo sa magari al grande fratello. Per me un sogno… Realizzabile?

Raccontaci la tua esperienza con il maledetto virus Covid_19 (CoronaVirus)

Sapevo di non stare bene da due settimane circa ma trascuravo la salute per via del mio lavoro come hair stylist. Poi comunque di giorno in giorno continuavo a stare sempre più male. Mi sono accorto di perdre successivamente a un paio di gironi, gusto e olfatto. Decido così di chiamare il medico curante che mi invita a fare il tampone l’indomani con tosse forte e dolore al petto mi recò a fare il tampone dopo 3 ore risulto positivo così vengo ricovero per 22 giorni. Ne sono uscito Vittorioso come in tutte le battaglie e gli ostacoli. Ma vi premetto che ho avuto paura sia per la mia famiglia e amici di infettarli. E sia perché e è stato veramente brutto stare male con la polmonite. Il Covid mi ha fatto capire quanta gente falsa ce in giro che si è preoccupata più della sua tasca che della prorpia salute. Insomma non avrei dovuto proferire nomi all’ASL delle persone che avevo frequentato.

Sappiamo che vorrai fare delle battaglie visto quello che hai passato, cosa vuoi fare e dire?

Spero di aprire l’anno prossimo il circolo Arci Gay a Catanzaro e portare il primo pride. La Calabria è molto chiusa ha bisogno di un pride e soprattutto di tanta sensibilizzazione in merito.

Battaglie contro l’omofobia e contro il bullismo. Voglio aiutare tutte le persone che si sono trovate nella mia stessa situazione.

La redazione di GAYGOSSIPITALIA ringrazia Sgrodolina per averci rilasciato questa intervista, ricca di intimità ma con la voglia di combattere contro chi tace e gridare la sua verità.

Daniele Alberico